Ultime News
DOMENICA 21 OTTOBRE, causa interruzione del servizio di energia elettrica, Palazzo Bossi Bocchi resterà chiuso DOMENICA 21 OTTOBRE, causa interruzione del servizio di energia elettrica, Palazzo Bossi Bocchi resterà chiuso
<
Ottobre 2018
>

Il pittore Pagano, in arte Pog, esporrà presso la Certosa di Parma con la sua personale “Oltre il muro”

Parma, PR, Italia
Il pittore Pagano, in arte Pog, esporrà presso la Certosa di  Parma con la sua personale “Oltre il muro”

 

Per la prima volta nella Sua storia La Certosa di Parma aprirà le

porte all'Arte ospitando eccezionalmente la Personale di Pog "Oltre il Muro".

“Sono particolarmente lusingato e orgoglioso d'essere stato

contattato più di

un anno fa per dare alla storia quest'unico evento. “ Queste le

parole

dell’artista.

La presenza di un muro costituisce una naturale barriera, una

sorte di

elemento di separazione, un’ostacolo che può rappresentare il

diverso, l’ ignoto, il pauroso, l’inesplorato, l’ estraneo.

Il muro è quindi inteso come metafora del limite di noi tutti,

dell’ostacolo che si frappone ai rapporti interpersonali, dei

pregiudizi che si innalzano intorno a

noi cibandosi di una scarsa intelligenza, oppure molto più

semplicemente è il

muro che separa la nostra proprietà da quella altrui.

Sul muro quanta arte è stata scritta e realizzata: canzoni, brani

musicali e

poesie...

“Bisognerebbe avere la forza, “l’arroganza” e la pretesa di

abbattere

qualunque barriera si frapponga tra noi e la vita.” Aggiunge

l’artista.

Gli atleti Paralimpici ne sono un esempio forte, infatti nella mostra

“Oltre il muro” si potranno osservare anche le opere di Pagano

relative al progetto “…da Rio i Signori del tempo e non solo…”

Opere realizzate in occasione delle ultime paralimpiadi ed esposte

in anteprima in casa Italia Paralimpica nel settembre 2016.

Il progetto è divenuto in seguito mostra itinerante ed è stato

esposto in diverse città.

Disabilità e sport, quindi, il tema ispiratore, un binomio vincente,

secondo

l’artista: “se la competizione sportiva diventa competizione con se

stessi e con il mondo che ci circonda per abbattere pregiudizi,

superare incertezze, per diventare autonomi”.

  •  

 

L’inaugurazione sarà sabato 12 maggio alle ore 10,30

interverranno il

Direttore della Scuola di Formazione della Polizia Penitenziaria

dott. Dario Aureli, Gennaro Schiavo Comandante Scuola

Formazione Parma e l’artista

Otello G. Pagano.

La mostra gode dei patrocini del Ministero della Giustizia

Dipartimento Amministrazione Penitenziaria e della Polizia

PenitenziariaScuola di Formazione e Aggiornamento.

Dal 12 maggio al 09 giugno – ingresso gratuito –

Martedì-Sabato 10/12 – 15/18

 

 

 

Forse ti potrebbero interessare: