<
Dicembre 2018
>

Ildebrando Pizzetti e il novecento italiano alla Casa della Musica. Ruggero Marchesi, violino Federico Rovini, pianoforte

Casa della Musica, Parma, PR, Italia
Ildebrando Pizzetti  e il novecento italiano alla Casa della Musica.  Ruggero Marchesi, violino  Federico Rovini, pianoforte

Ildebrando Pizzetti

e il novecento italiano

Casa della Musica - Sala dei Concerti

 

Ruggero Marchesi, violino

Federico Rovini, pianoforte

 

Nell’ambito delle numerose iniziative dedicate dal Comune di Parma in occasione del 50° Anniversario della morte di Ildebrando Pizzetti, compositore, musicologo e critico musicale, si terrà Giovedì 19 Aprile alle ore 21 presso la Sala dei Concerti della Casa della Musica il Concerto “Ildebrando Pizzetti e il Novecento Italiano”.

Il programma, con la partecipazione di Ruggero Marchesi al violino e Federico Rovini al pianoforte, prevede, oltre alla Sonata per violino e Pianoforte di Pizzetti, brani di Ottorino Respighi, rappresentanti della “Generazione dell’80” che li vide assieme a compositori quali Alfano, Casella e Malipiero nell’intento di rinnovare, ognuno in modi diversi, la musica italiana e riportarla in una prospettiva europea.

Le opere di Pizzetti ebbero una parte importante in questo processo ed esercitarono una grande influenza sull'attività creativa e sulla vita musicale italiana della prima metà del XX secolo, contribuendo a dare un nuovo orientamento alla musica del paese.

Nella Sonata ultimata nel 1919 alla fine della Prima Guerra Mondiale e dedicata al violinista Mario Corti e al pianista Ernesto Consolo, Pizzetti introduce assieme al ritorno della polifonia rinascimentale e del canto gregoriano la ricerca di radici melodiche proprie della tradizione emiliana. Quest’ultima caratteristica trova nella Sonatina di Dvořák, presentata nel concerto, un interessante accostamento dove spiccano i caratteri del melodismo della tradizione popolare folkloristica ceca.

L’evento è gratuito fino ad esaurimento posti disponibili.

 

Ruggero Marchesi

Nato a Parma nel 1964 da una famiglia di musicisti, si è diplomato nel 1982 sotto la guida di Giovanni Bozzini. Ha frequentato corsi di perfezionamento con Dora Schwartzberg, Norbert Brainin e Franco Gulli ed ha tenuto numerosi concerti in Italia (Milano, Torino, Genova, Bologna, Firenze, Verona, Parma, Reggio Emilia, Modena, Piacenza, Matera, Catania, Terni, Potenza, Urbino) e all’estero (Atene, Belgrado, Bucarest, Bruxelles, Barcellona, Istanbul, Lisbona, Berna, Salonicco, Stoccolma, Helsinki, Lugano) riscuotendo ovunque calorosi consensi. È fondatore e primo violino solista del complesso “La Camerata Ducale di Parma”, con il quale si esibisce in diverse formazioni cameristiche. Come direttore e solista si è esibito con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Matera e l' Orchestra Camerata dei Laghi. Ha inciso compact disc per Mediterraneo, Symphonia, Phoenix, Sheva Collection con musiche di Paganini, Verdi, Brahms, Franck, Bazzini, Wieniawski, Respighi, Pizzetti, Bloch, Bach, Corelli, Vivaldi, Brescianello, Mozart, A.Rolla, Medici, Ghedini, Margola, Lupi, Bettinelli. Ha collaborato con prestigiose orchestre da camera e sinfoniche quali I Solisti Italiani, Icarus Ensemble, La Piccola Sinfonica di Milano, Orchestra della Svizzera Italiana, Orchestra Filarmonica Italiana, Orchestra Filarmonica Toscanini, Orchestra del Teatro Regio di Parma. È docente di violino presso il Conservatorio di Musica "G. Puccini" di La Spezia.

 

Federico Rovini

Diplomatosi con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale d’onore, in seguito allievo di Bruno Canino e di Martha del Vecchio all’Accademia Chigiana di Siena (dove consegue il Diploma di Merito per i corsi internazionali di perfezionamento), studia composizione con Gaetano Giani-Luporini e Luciano Damarati. Solista e camerista, ospite di importanti associazioni ed istituzioni musicali, in Italia e all’estero. Esegue un repertorio che spazia dal Barocco all’avanguardia contemporanea unendo, come sempre riconosciutogli dalla critica, una sapiente e dosata tecnica pianistica ad una squisita sensibilità e profondità di pensiero. Ha collaborato come pianista in complessi cameristici, dal duo al settimino, con vari strumentisti italiani e stranieri, fra cui il primo violino di spalla dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino Domenico Pierini (con il quale ha effettuato la prima registrazione assoluta in CD dell’opera integrale per violino e pianoforte di Paul Hindemith) e Karl Leister (già primo clarinetto solista dei Berliner Philarmoniker).

Come solista, inoltre, ha suonato con l’Orchestra Nazionale della Moldavia, l’Orchestra Filarmonica Rumena di Clos, l’Orchestra A.Modigliani, l’Orchestra Accademia Strumentale di Toscana, l’Orchestra Città di Grosseto, i Solisti Fiorentini, l’Orchestra Sinfonica della Val d’Aosta, i Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino, i Wienerkammersymphonie, l’Orchestra Filarmonica di Firenze, I Filarmonici di Pisa, l'Orchestra Regionale dell'Alta Austria, l’Orchestra da Camera di San Pietroburgo, eseguendo concerti ed opere per pianoforte ed orchestra di J.S. Bach, W.A. Mozart, L.v.Beethoven, F. Mendelssohn, S. Rachmaninov, F. Chopin, R. Schumann.

All’attività concertistica affianca quella didattica. È titolare di cattedra di ruolo al Conservatorio di La Spezia dove attualmente ricopre la carica di Direttore dal novembre 2014.

 

Molte le istituzioni ed associazioni musicali locali e nazionali che hanno aderito alle celebrazioni quali: Fondazione Teatro Regio, Casa della Musica, Università degli Studi di Parma, Conservatorio di musica Arrigo Boito, Istituto Nazionale di Studi Verdiani, Biblioteca Palatina sezione musicale, Fondazione Arturo Toscanini, Società dei Concerti di Parma, Fondazione Prometeo, Associazione Emiliano Romagnola Cori, Associazione San Benedetto, Associazione Rinascimento 2.0, Associazione La Camerata Ducale, Archivio Storico Ricordi, Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze, Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, Fondazione Monteparma, Fondazione Cariparma.

 

 

 

 

Per informazioni: Casa della Musica - Piazzale San Francesco, 1 - 43121 Parma -tel. 0521 -31170;  infopoint@lacasadellamusica.it

 

 

Per la vostra sosta

Corale Verdi  Vicolo Asdente, 9 a  Parma, e potete  venirci a trovare  anche passando dal Parco Ducale Info e prenotazioni 0521/237912

     Trattoria Ronzoni- Via Bruno Longhi, 3 - 43121 Parma Tel. 0521-230146

Ristorante La Forchetta Borgo S.Biagio 6/D – 43121 Parma (mappa) Tel.0521-208812

Ristorante Angiol D'Or a Parma in Piazza Duomo Vicolo Scutellari, 1  Tel. 0521 282632

RISTORANTE OMBRE ROSSE B.go G. Tommasini, 18 – 43121 PARMA Tel.      0521.289575

Ristorante Il Trovatore via Affò n.2 Parma Tel. 0521.236905  (chuso la domenica)

Le Bistro Piazza Garibaldi, Parma tel. 0521 200188

Bastian Contrario Str. Inzani 34/A (lat. via D'Azeglio) Parma tel. 3478113440 (Pub) 3400047499 (Beershop)  

Caffetteria La Pulcinella P.zza Picelli 13 tel 0521-711708

Bar Ristorante-Pizzeria "Al Petitot" Via Torelli, 1/A (davanti allo stadio Tardini) Tel. 0521-235594/22138

HighlanderPub Beershop Di Parma via La Spezia 51/a Parma info: 0521 253921

Trattoria Antichi Sapori Str. Montanara, 318 43124 Gaione - Parma  Tel. 0521 64 81 65

Un posto al sole ristorante pizzeria VIALE VITTORIA 43 PARMA (PR) T 0521 207165 facebook 

Rangon  Trattoria tipica parmigiana ed enoteca

Borgo delle Colonne, 26 tel. 0521- 231019

Trattoria Scarica Via Martinella, 192 - Alberi (PR) - Tel. 0521/648130   info@trattoriascarica.it CHIUSO IL MERCOLEDI’ E GIOVEDÌ 

Shakespeare Live Restaurant Cafè Via Goito, 1 Parma 43121 - Italy

Telefono 0521 237969 -info@shakespearecafe.it

Trattoria da Romeo

Via Traversetolo 185/a Botteghino di Porporano Parma tel 0521-641167

PIZZA FANTASY  SERVIZIO GRATUITO A DOMICILIO  in Via Spezia, 57 Parma TEL 0521. 257373 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Forse ti potrebbero interessare: